Le stazioni della Funicolare di Chiaia e di Montesanto non effettuano fermate intermedie, ma solo corse dirette, per mancanza di personale. Lo ha fatto sapere l'Azienda Napoletana Mobilità. Di conseguenza, ci si potrà spostare solo a partire dai due stazionamenti e viceversa. Chiusi anche gli ascensori di Montesanto ed i servizi intermodali, come il cunicolo e le scale mobili. Le stazioni intermedie che dunque restano chiuse sono, per quanto riguarda la Funicolare di Chiaia quelle di Palazzolo-Parco Marcolini e Corso Vittorio Emanuele, con le sole Cimarosa e Parco Margherita che invece restano funzionanti per le corse dirette; per quanto riguarda la Funicolare di Montesanto, resta chiusa solo la fermata del Corso Vittorio Emanuele, mentre funzionano regolarmente quelle di Morghen e Montesanto, anche loro raggiunte dalle corse dirette dal Vomero al Centro e viceversa.

Sempre nella giornata di oggi, l'Azienda Napoletana Mobilità aveva annunciato che la Linea 1 della metropolitana di Napoli oggi, domenica 13 ottobre, avrebbe chiuso prima: prevista l'ultima corsa per la stazione Garibaldi alle 21.33, mentre alle 21.58 è in programma l'ultima verso Piscinola. Chiusura resa necessaria per dei lavori di manutenzione ordinaria, mentre nessun problema è previsto per lunedì mattina. Proprio pochi giorni fa, il sindaco Luigi De Magistris aveva detto, in un intervento radiofonico, che con i nuovi treni della Linea 1 della metro, il cui arrivo è previsto nel 2020-2021, i trasporti a Napoli saranno equiparabili a quelli del Giappone. Un'uscita che aveva scatenato l'ilarità in rete, visto che i problemi del trasporto pubblico napoletano appaiono essere seri e sotto gli occhi di tutti.