Dolore e sgomento in tutta la comunità di Fisciano, nella provincia di Salerno – cittadina nota per ospitare il campus universitario – per la morte di Mario Landi, di soli 17 anni. Il ragazzo è tragicamente deceduto durante la notte in seguito ad un incidente stradale avvenuto sul raccordo autostradale Salerno-Avellino, nel territorio di Pellezzano, a due passi da quella Fisciano nella quale Mario è nato e cresciuto e dove stava facendo ritorno. L'automobile sulla quale viaggiava, una Renault Modus, insieme a quattro amici, per cause ancora in corso di accertamento si è schiantata contro un guardrail: l'impatto è stato così violento, che Mario è stato sbalzato dall'abitacolo, atterrando sull'asfalto; inutili i soccorsi, il 17enne è deceduto sul colpo. Gravi anche le condizioni di un altro ragazzo, il conducente dell'automobile, un ragazzo poco più che 18enne, ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Salerno.

"La tragedia che ha colpito la nostra Comunità in queste ore è per tutti noi motivo di dolore. Giunga in una così triste circostanza la mia vicinanza alla famiglia del giovane Mario e della donna della vicina comunità di Pellezzano" ha scritto il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa. Il riferimento del primo cittadino è alla donna di 60 anni di Pellezzano, deceduta a causa di un malore dopo aver assistito all'incidente e aver visto il cadavere di Mario Landi riverso sull'asfalto. Una tragedia nella tragedia che ha fatto salire dunque a due le vittime dell'incidente e ha sconvolto le comunità delle due cittadine del Salernitano.