Bud Spencer statuetta

Una messa nella sua Napoli. Quella che gli ha dato i natali e lo ha forgiato nei primi anni della sua vita. Ecco che dopo l'annuncio del gonfalone del Comune presente ai funerali che si terranno a Roma, Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli de La Radiazza, hanno voluto organizzare una celebrazione in onore di Bud Spencer. "In tante interviste aveva ricordato il suo amore per Napoli, la città in cui era nato e alla quale era rimasto legatissimo, e c’è sembrato naturale ricordarlo anche qui, – spiegano il consigliere regionale dei Verdi e il conduttore radiofonico – nelle stesse ore in cui lo ricordano e omaggiano a Roma, la città in cui ha vissuto gran parte della sua vita”. I due, spesso fautori di questo tipo di iniziative, hanno chiesto a don Mario d’Orlando, parroco di San Marco di palazzo Basilica di Santa Maria degli Angeli, di celebrare una messa per ricordare l’attore domani, giovedì 30 giugno alle 11, nella Basilica di San Francesco di Paola in piazza Plebiscito.

“Sarà l’occasione per gli amici e i fans napoletani di ricordarlo in una delle Chiese che amava di più visto che era originario di Santa Lucia".  La cerimonia sarà aperta a tutti: "Chiunque potrà portare un ricordo che lo lega a Bud Spencer” hanno aggiunto Borrelli e Simioli. Napoli sta onorando la sua memoria in tanti modi, tra questi anche la statuetta spuntata a San Gregorio Armeno. A realizzarla è stato Marco Ferrigno che ha voluto immortalare così il ricordo di Bud Spencer.