Continua l'ondata di maltempo che si è abbattuta su Napoli e la Campania, colpite da precipitazioni anche a carattere temporalesco. Anche se in misura di gran lunga minore rispetto ai giorni scorsi, la pioggia farà ancora la sua apparizione nel capoluogo campano e sul territorio regionale, soprattutto all'inizio della prossima settimana: nella tarda serata e nella notte di lunedì 15 luglio, ma anche nella mattinata di martedì 16, sono previste precipitazioni, che non dovrebbero essere abbondanti. La giornata di lunedì sarà contraddistinta da un cielo prevalentemente poco nuvoloso: in serata, però, la perturbazione dovrebbe arrivare su Napoli, facendo cadere la pioggia. Martedì 16 luglio, invece, la mattina sarà contraddistinta da cieli nuvolosi e da deboli precipitazioni, che dal pomeriggio si attenueranno, portando ad ampie schiarite in serata. Temperature in leggera diminuzione, con massime comprese tra i 27 e i 29 gradi e minime tra i 19 e i 22 gradi.

Una perturbazione di considerevole intensità quella che sta colpendo Napoli, la Campania, e in generale gran parte dell'Italia. Ieri, sulla fascia costiera tra Licola e Varcaturo, nel territorio di Giugliano, nella provincia partenopea, una tromba d'aria si è abbattuta sulla spiaggia, provocando panico tra i bagnanti e quattro feriti, colpiti da alcuni oggetti trascinati dalla forza del vento. Ingenti anche i danni arrecati dal fenomeno atmosferico alle strutture balneari.