Pretendeva di viaggiare sul treno senza biglietto e, al rifiuto del personale ferroviario, si è posizionato sui binari, impedendo che il convoglio partisse. Per questo, un uomo è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio dalla Polizia Ferroviaria. È accaduto sulla Linea 2 della metropolitana di Napoli, che collega Pozzuoli a San Giovanni-Barra, periferia orientale del capoluogo campano, passando per Fuorigrotta, Mergellina, il centro storico e la Stazione Centrale. La presenza dell'uomo sui binari ha reso necessario l'intervento degli agenti della Polfer, che lo hanno invitato a spostarsi e lo hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.

Un arresto per spaccio a Napoli Centrale

Nell'ambito dell'attività di controllo sul territorio e di contrasto al crimine nelle stazioni, gli agenti della Polfer hanno arrestato un 30enne per spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti hanno notato il giovane, originario del Gambia e senza fissa dimora, appena arrivato alla Stazione Centrale di Napoli con un treno regionale, mentre si aggirava con fare sospetto nello scalo ferroviario. Gli agenti della Polfer lo hanno allora seguito all'esterno della stazione, fino alla vicina piazza Principe Umberto, dove il 30enne ha venduto una dose di droga ad un acquirente. Il giovane, bloccato, è stato arrestato e dopo le formalità di rito è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Lo spaccio di droga all'interno o all'esterno della Stazione Centrale di Napoli è purtroppo pratica diffusa: la scorsa settimana, nella stessa giornata, gli agenti della Polfer in servizio nello scalo ferroviario partenopeo hanno arrestato due spacciatori, colti in flagranza di reato all'esterno della stazione.