La folla nel Duomo di Napoli durante il Miracolo di San Gennaro
in foto: La folla nel Duomo di Napoli durante il Miracolo di San Gennaro

Tensione, questa mattina, 19 settembre, durante la celebrazione del miracolo di San Gennaro, proprio nella giornata dedicata al Santo Patrono di Napoli. All'interno del Duomo cittadino, prima che il cardinale Crescenzio Sepe annunciasse l'avvenuta liquefazione del sangue del Santo, un uomo si è scagliato contro il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, anch'egli presente, come del resto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, alla manifestazione religiosa. L'uomo, un anziano, si sarebbe diretto verso l'altare dove era il sindaco, urlando insulti in direzione del primo cittadino, agitando il pugno e dicendo di dover consegnare una lettera a de Magistris. L'uomo è stato bloccato da alcuni rappresentanti del cerimoniale del Duomo e portato, ancora urlante, all'esterno della chiesa che, per i dispositivi anti-terrorismo, era comunque presidiata in maniera massiccia dalle forze dell'ordine.

Gelo tra de Magistris e De Luca

Anche durante un giorno di festa per i napoletani e per i campani in generale, è proseguito il gelo tra il sindaco de Magistris e il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. I due, nonostante fossero entrambi nella postazione riservata alla autorità, non si sono accomodati vicini; anzi, quando il cardinale Sepe, durante la messa, ha invitato i presenti a scambiarsi un segno di pace, i due si sono ignorati.