Addio a Bebè, lo storico batterista di Peppino di Capri. Ettore Falconieri ci ha lasciati ieri, lunedì 12 agosto, all'età di 85 anni. Se ne è andato sulla sua amata isola, tra l'affetto dei suoi cari. Appresa la notizia, la comunità si è stretta intorno al dolore della famiglia, in attesa che vengano celebrati i funerali. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi anche su Facebook, che lo ricordano con affetto. In arte soprannominato Bebè, è stato un musicista molto apprezzato, l'avvio della sua carriera risale al 1954, quando insieme a Peppino, suo amico di giochi fin da bambini, ha fondato il duo caprese, suonando, nei locali delle tre isole napoletane, Capri, Ischia e Procida. Grande il loro amore per la musica leggera e la canzone napoletana, a partire dalle esibizioni dal vivo, per passare ai dischi in vinile da 78 e 45 giri, vino ad arrivare ai CD.

Due anni dopo Bebè e Peppino sono comparsi per la prima volta in televisione, entrando nelle case degli italiani, con trasmissione ‘Primo appaluso' di Enzo Tortora, esibendosi con Cry di Kohlman. Nel 1958 nasce la band ‘Rockers', affiatato e quotidiano il legame tra i due, sempre insieme nelle esibizioni dal vivo, così come nel 1968 quando quando il nome del gruppo diventa ‘I new rockers'. Ettore Falconieri è rimasto accanto a Pepppino al 1974, all'età di quarant'anni, per poi subentrare al suo posto Luciano Gargiulo. Un esperienza musicale di circa 20 anni, per poi ritirarsi a vita privata, quando ha deciso di impegnare la sua dedizione nell'attività imprenditoriale in un'azienda di panna spray alimentare, fino alla tarda età.