7.217 CONDIVISIONI
L'omicidio di Ugo Russo a Napoli
1 Marzo 2020
11:21

Napoli, 15enne ucciso da carabiniere: stesa contro la caserma Pastrengo

Una ritorsione per l’omicidio di Ugo Russo, il quindicenne ucciso stanotte da un carabiniere fuori servizio in via Generale Orsini nel quartiere Santa Lucia di Napoli. A metterla in atto uomini armati dei Quartieri Spagnoli, che a bordo di scooter hanno sparato contro la caserma Pastrengo.
A cura di Alessia Rabbai
7.217 CONDIVISIONI
Il pronto soccorso dell’ospedale dei Pellegrini
Il pronto soccorso dell’ospedale dei Pellegrini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Ugo Russo a Napoli

Una sparatoria contro la facciata della caserma di Pastrengo, sede del comando provinciale dei carabinieri di Napoli. Uomini armati, a bordo di scooter, hanno sparato con armi da fuoco esplodendo diversi proiettili contro la sede dei carabinieri. Secondo le informazioni apprese sarebbe un gesto di ritorsione dei Quartieri Spagnoli per la morte di Ugo Russo, il quindicenne ucciso a colpi di pistola da un carabiniere fuori servizio nella notte in via Generale Orsini nel quartiere Santa Lucia a Napoli. Le forze dell'ordine a seguito dei fatti hanno condotto un pattugliamento in zona, dopo il danneggiamento del pronto soccorso dell'ospedale Vecchio Pellegrini dove i parenti del quindicenne morto hanno distrutto arredi e attrezzature, dalle 7.30 di stamattina chiuso dalla Asl.

Quindicenne ucciso da un carabiniere

I fatti sono accaduti questa notte, nel cuore del capoluogo campano, quando il militare fuori servizio, in compagnia di una donna, ha sparato alcuni colpi di pistola alla testa e al torace al quindicenne, durante una tentata rapina. Il giovane era armato e il carabiniere avrebbe reagito aprendo il fuoco, per poi chiamare subito l'ambulanza. Il ragazzo è stato trasportato con urgenza all'ospedale dei Pellegrini, dov'è deceduto durante un delicato intervento chirurgico a causa delle gravi ferite riportate che non gli hanno lasciato scampo. Ora la salma si trova in obitorio ed è stata disposta l'autopsia, mentre il carabiniere si trova in caserma, dove gli inquirenti lo stanno interrogando.

7.217 CONDIVISIONI
72 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni