NAPOLI – Un furto a tempo record, come ormai impone tristemente la "tradizione", che si ripete puntuale ogni anno: è già stato rubato l'albero di Natale allestito all'interno della Galleria Umberto I. Inaugurato appena il 4 dicembre scorso, l'abete natalizio è stato trafugato nella notte: sconosciuta l'identità dell'autore, o degli autori, del furto. Dell'albero non rimane altro che la parte finale del tronco e pochissimi rami, oltre a qualcuno dei tradizionali messaggi che i napoletani dedicano a Babbo Natale, esprimendo i propri desideri e le proprie speranze per l'anno nuovo.

Come detto, non è la prima volta che l'albero di Natale sparisce dalla Galleria Umberto, anzi. Ormai ogni anno, anche più di una volta – dal momento che l'albero viene, di solito, allestito nuovamente – l'abete viene sottratto. Spesso, negli anni passati, si è trattato di baby gang che volevano utilizzare l'albero per il tradizionale "Cippo di Sant'Antonio", il tradizionale falò che viene acceso in molte zone della città, a gennaio. Questa mattina, i carabinieri hanno ritrovato l'albero rubato ai Quartieri Spagnoli.