NAPOLI – È stata celere l'azione dei carabinieri che, questa mattina, hanno già ritrovato il tradizionale albero di Natale rubato questa notte all'interno della Galleria Umberto I, nel cuore della città. I militari dell'Arma, che subito hanno fatto partire le indagini, hanno ritrovato l'abete natalizio in via Santa Maria Ognibene, ai Quartieri Spagnoli, nel centro storico di Napoli. L'albero di Natale era stato legato con delle corde ad un palo di ferro, utilizzato per spostare il suo massiccio peso e per trascinarlo in giro per la città. Prende sempre più piede l'ipotesi che a rubare l'abete possa essere stata, analogamente agli anni passati, una baby gang, intenzionata ad utilizzarlo come combustibile durante il Cippo di Sant'Antonio, il tradizionale falò che si tiene il 17 gennaio.

Inaugurato appena lo scorso 4 dicembre, l'albero di Natale è stato trafugato questa notte dalla Galleria Umberto I. Qualcuno ha segato il tronco alla base e l'ha portato via: dell'abete è rimasta infatti soltanto la base del tronco e alcuni rami, oltre a qualcuno dei messaggi che ogni anno i napoletani dedicano a Babbo Natale, affidandogli i propri desideri e le proprie speranze. Con ogni probabilità, come accade ogni anno, ogni qualvolta viene rubato, l'abete sarà nuovamente installato in Galleria Umberto.