Torna in pasticceria ‘o Cappiello ‘e San Gennaro, la creazione del premiato pasticciere Mario Infante: il dolce sarà come sempre disponibile presso i punti vendita Leopoldo dal 1940 e Casa Infante, che si trovano un po' ovunque tra via Toledo, via Chiaia, via Scarlatti, eccetera. Un dolce che unisce la tradizione napoletana alla religiosità, legando indissolubilmente un dolce dal sapore irresistibile e tipicamente napoletano come il babà alla tradizione di San Gennaro, patrono della città.

La ricetta richiama tutti gli elementi tradizionali della Pasticceria Napoletana: dall'involucro, formato da pasta frolla, al ripieno di sbriciolata di babà inzuppati con limoncello, crema pasticcera, amarene e albicocche del Vesuvio. Tutti ingredienti che in qualche modo richiamano, simbolicamente, il Santo Patrono di Napoli: il babà rappresenta il Tesoro di San Gennaro, la crema l'oro delle sue vesti, l'amarena il cuore ed il sangue, le albicocche la faccia gialla. E naturalmente, la forma che richiama la mitra, il cappello con cui viene storicamente ricordato il Santo.