Bomba contro un'automobile a Napoli, in via Carbonara, davanti la storica chiesa di San Giovanni a Carbonara. L'esplosione è avvenuta poco dopo l'una di notte, è stata avvertita anche a molti metri di distanza, dal Borgo Sant'Antonio Abate a via Rosaroll fino a Vico Pontenuovo e porta Capuana. L'obiettivo sarebbe un pregiudicato della zona contro cui erano già stati esplosi colpi d'arma da fuoco nelle passate settimane.

Si tratta dunque della guerra di camorra per il predominio criminale del territorio, in una zona che è terra di frontiera tra il Vasto e il predominio dei clan di Forcella. Sul posto la polizia di Stato, squadra Mobile, al momento non si hanno notizie di danni a persone ma la deflagrazione ha danneggiato qualche finestra in zona. I vigili del fuoco hanno provveduto a spegnere l'incendio; risultate danneggiate altre due vetture parcheggiate vicino a quella obiettivo dell'attentato. Danni anche ai vetri della sacrestia della chiesa. Nei giorni scorsi proprio in zona c'erano stati alcuni arresti ed era stato smantellato un sistema di spaccio di droga.