Si ferma la Linea 1 della metropolitana di Napoli. Anche oggi, venerdì 29 novembre, la circolazione è di fatto limitata alla tratta da Piscinola a Dante: tutto fermo nelle fermate successive che portano a Garibaldi e all'interscambio della stazione di Napoli Centrale. Si tratta dell'ennesima circolazione limitata degli ultimi giorni di una linea che serve un altissimo numero di persone, che proprio attraverso la Linea 1 della metropolitana si spostano sul territorio urbano di Napoli. E non solo: attraverso le fermate dove sempre più spesso si registra il disagio, vale a dire Garibaldi, Università, Municipio e Toledo, passano la stragrande maggioranza di passeggeri in arrivo dalle altre province, per raggiungere la Zona Universitaria o il Centro Storico.

Quest'oggi, inoltre, è una particolare giornata nera per i trasporti, visto lo sciopero di 24 ore proclamato dall'Unione Sindacale di Base e quello di 4 ore proclamato invece dalla Uil Trasporti. Proprio quest'ultimo riguarda la Linea 1 della metropolitana di Napoli, il cui stop è previsto tra le 11.30 e le 15.30 per l'agitazione dei lavoratori. Ma che ora rischia di "estendersi" anche nel resto della giornata, ed in particolare alla mattinata di oggi, visto che l'interruzione improvvisa non ha ancora una fine prevista. E senza contare che, con Circumvesuviana e Cumana che invece avranno disagi per tutta la giornata, i disagi per i pendolari rischiano di estendersi praticamente a tutti i settori del trasporto pubblico. Un vero e proprio "Black Friday" del trasporto pubblico napoletano, che tuttavia è già una "costante" quotidiana per i cittadini.