Quasi mille giocattoli pericolosi sequestrati dalla Polizia Municipale di Napoli: erano pronti per essere venduti in un negozio del quartiere San Carlo all'Arena, quando gli agenti sono intervenuti ed hanno posto il tutto sotto sequestro. Si tratta di giocattoli, infatti, che pur rappresentando alcuni degli idoli dei bambini (come ad esempio alcuni "Avengers" come Spiderman, Hulk, Batman) erano stati prodotti all'estero e, soprattutto, non erano a norma per quanto riguarda i requisiti sanitari e di sicurezza, due valori necessari per la messa in commercio sul mercato europeo. Di fatto, si trattava di prodotti nocivi e potenzialmente pericolosi per i bambini, che però erano pronti alla vendita in vista delle imminenti festività natalizie.

In particolare, il gruppo di Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Municipale di Napoli, ha scoperto oltre ottocento giocattoli, tutti rigorosamente di origine straniera, tutti non conformi alle normative di sicurezza e sanitarie, tra cui le omologazioni obbligatorie imposte dalla Comunità Europea ed i dovuti adeguamenti nel caso di dispositivi elettrici e elettronici. Tra questi, mitra giocattolo, portachiavi, pupazzi, armi giocattolo di vario tiro: tutta merce che era stata fabbricata con sostanze potenzialmente pericolose per le salute. Oltre al sequestro della merce, è stata elevata una sanzione al titolare, che oscillerà tra i 1.500 ed i 9mila euro. Un'operazione analoga era stata effettuata nelle scorse settimana dalla Guardia di Finanza che aveva scoperto 2,5 milioni di giocattoli potenzialmente pericolosi per la salute dei bambini.