Un momento per onorare la memoria di un "collega", emblema non soltanto della palla a spicchi, ma dello sport in generale negli anni Novanta e Duemila: martedì 18 febbraio la Nazionale italiana di basket sarà a Napoli, in visita al campetto di Montedonzelli dedicato a Kobe Bryant. Giovedì 20 febbraio, infatti, gli azzurri dell'Italbasket saranno impegnati al PalaBarbuto di Fuorigrotta nella sfida contro la Russia valevole per le qualificazioni agli Europei del 2021. "La visita della Nazionale è un’altra grande occasione per accendere i riflettori sulla struttura e promuoverne la riapertura. Una volta approvato il piano e reperiti i fondi, si pubblicherà un bando di sponsorizzazione per affidare i lavori a una ditta" ha dichiarato a Repubblica Paolo De Luca, presidente della V Municipalità di Napoli (Vomero – Arenella).

Lo scorso 2 febbraio, grazie all'interesse e al lavoro di Nick Ansom, della Venice Basketball League, di Luca Mazzella con la sua "Overtime" e della Charlatans Basket Napoli, più tantissimi volontari e residenti, hanno istituito il Kobe Bryant Memorial Day, inaugurando il campetto di basket di Montedonzelli, ristrutturato per l'occasione: sul playground, infatti, campeggia la scritta Kobe a caratteri cubitali giallo-viola, i colori dei Los Angeles Lakers, franchigia Nba nella quale Bryant ha militato per tutta la sua carriera cestistica da professionista; poco lontano dai canestri, invece, campeggia il volto del campione di pallacanestro, murales di Jorit, noto per le sue opere disseminate in tutta Napoli. Ciononostante, però, il campetto di Montedonzelli è ancora ufficialmente chiuso.