Non c'è pace per l'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. All'interno della struttura, infatti, sono state nuovamente individuate delle formiche, stavolta nell'area dedicata ai codici verdi del Pronto Soccorso del nosocomio partenopeo. L'avvistamento è avvenuto nel pomeriggio di domenica 20 agosto, ma è stato reso noto soltanto pochi giorni dopo: l'Asl Napoli 1 ha fatto subito sapere di aver provveduto già da allora all'operazione di bonifica nel luogo circoscritto dell'evento, sebbene siano in corso indagini interne per capire da dove siano arrivate.

Non è esclusa al momento alcuna ipotesi, compresa quella del possibile dolo, visti già i casi dei mesi scorsi. Il direttore generale Ciro Verdoliva ha già spiegato che "l'immediato intervento del personale, con una profonda attività di sanificazione e bonifica, ha riportato la situazione nei canoni della normalità senza alcun disservizio per l'utenza". La direzione ha diffuso subito una nota con cui ha voluto rasserenare "dipendenti e utenti su una paventata recrudescenza dell'allarme formiche, esploso mesi fa. I timori", prosegue ancora la nota del direttore generale dell'Asl Napoli 1, "si sono manifestati a causa della presenza, nel pomeriggio sempre del 20 agosto, delle formiche nell'area di codice verde del pronto soccorso". Insomma, un avvistamento del tutto sporadico e per il quale sono già state prese le dovute precauzioni. La nota ha quindi voluto escludere ogni possibile "allarme" per dipendenti e utenti del nosocomio partenopeo, visti i casi dei mesi scorsi. Prosegue, intanto, l'indagine interna per capire l'origine di questo nuovo avvistamento.