Passeggeri esasperati bloccano i binari della Linea 1 della metropolitana di Napoli: è accaduto nel primo pomeriggio di oggi, quando attorno alle 14.30 si è verificato un guasto nella tratta tra le fermate di Colli Aminei e Piscinola, portando al blocco temporaneo della circolazione in quelle quattro stazioni comprese nel tragitto. Ma a quel punto, i passeggeri esasperati dall'ennesimo disagio, si sono rifiutati di scendere dal convoglio, per poi mettersi sui binari e intralciare la circolazione. A quel punto, l'Azienda Napoletana Mobilità ha dovuto chiudere l'intera tratta da Garibaldi a Piscinola, che per più di tre ore ore è rimasta ferma: solo poco dopo le 17.30, infatti, le corse sono riprese regolarmente.

Solo a circolazione ripresa è venuta fuori la causa dell'incredibile motivo che aveva portato allo stop dell'intera tratta. Inizialmente, i passeggeri delle altre stazioni avevano temuto che si trattasse di un "semplice" guasto di quelli a cui sembrano essersi abituati quotidianamente. E invece, il vero motivo era in realtà un altro: l'incredibile decisione di alcuni passeggeri esasperati che avevano deciso di "occupare", letteralmente, i binari della metropolitana, causando il blocco dell'intera Linea 1. Un pomeriggio al limite del paradosso, con tantissimi pendolari rimasti a piedi e impossibilitati a spostarsi sul territorio cittadino, all'indomani dello sciopero di 24 ore che aveva già causato non pochi problemi alla circolazione cittadina, visto anche l'aumento di automobili privati nelle strade del capoluogo partenopeo.