165 CONDIVISIONI
Opinioni
2 Gennaio 2020
12:02

Napoli, petardo contro l’ambulanza: ferito un medico

Molto pericoloso quanto sarebbe accaduto ieri, 1° gennaio, a Barra, quartiere della periferia orientale di Napoli: ignoti hanno lanciato un petardo contro un’ambulanza del 118 che era intervenuta per soccorrere un uomo; un medico è rimasto lievemente ferito. La denuncia arriva, via Facebook, dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”.
A cura di Valerio Papadia
165 CONDIVISIONI

Un episodio sconcertante, e anche molto pericoloso, quello che sarebbe avvenuto ieri, 1° gennaio, a Barra, quartiere della periferia orientale di Napoli. Secondo quanto denunciato dall'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate", ignoti hanno lanciato un petardo contro un'ambulanza del 118 intervenuta per soccorrere un uomo; un medico è rimasto lievemente ferito. Stando a quanto racconta su Facebook l'associazione: "In tarda mattinata di oggi (ieri, 1° gennaio, ndr) l’ambulanza 118 del Chiatamone viene allertata per un’intervento a Barra, l’equipaggio Als tratta il paziente sul posto e scende dal domicilio di quest’ultimo. Nell’aprire lo sportello del mezzo di soccorso, il medico viene investito da una deflagrazione causata da un fuoco d’artificio (a Napoli chiamato “cipolla”) gettato da ignoti sotto l’ambulanza. La paura è stata tanta ed il rischio che l’ambulanza saltasse in aria era reale (presenza di ossigeno gassoso a bordo e benzina). Il medico colpito dallo scoppio domattina si farà refertare, attualmente accusa ipoacusia ed acufeni".

Croce Rossa: "A Napoli peggio della guerra"

L'episodio è stato commentato anche dalla Croce Rossa. Il presidente provinciale di Napoli, il dottor Paolo Monorchio, ha dichiarato all'Ansa: "L'aspetto più inquietante di questi nuovi episodi di aggressione a personale sanitario e di danneggiamento delle ambulanze a Napoli è che ci si abitui a questo stato di cose, fatti che non avvengono neppure nei territori di guerra in quanto i mezzi di soccorso ed il personale sono protetti dalle convenzioni internazionali. A Napoli non è cosi".

Il precedente a Pianura nel 2019

Esattamente un anno fa, il 1° gennaio del 2019, un episodio analogo a Pianura, quartiere della periferia occidentale del capoluogo campano, anche in quel caso denunciato da "Nessuno tocchi Ippocrate". Un'ambulanza del 118 venne colpita dallo scoppio di petardi e botti lanciati da ignoti contro il mezzo di soccorso.

165 CONDIVISIONI
Sono giornalista dal 2010. A Fanpage.it dall'agosto del 2016, scrivo per l'area Napoli, per la quale mi occupo del desk.
Gli esplode un petardo in faccia, 13enne ferito a San Gennaro Vesuviano
Gli esplode un petardo in faccia, 13enne ferito a San Gennaro Vesuviano
Napoli, l'ambulanza circola ma senza l'assicurazione: mezzo di soccorso sequestrato
Napoli, l'ambulanza circola ma senza l'assicurazione: mezzo di soccorso sequestrato
A Napoli medici in fuga dal 118, Galano:
A Napoli medici in fuga dal 118, Galano: "Da 120 a 30 in due anni, rete emergenza al collasso"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni