Il progetto della linea 7 metropolitana a Napoli Ovest
in foto: Il progetto della linea 7 metropolitana a Napoli Ovest

Vedrà la luce nella prima parte del 2019, intorno al mese di marzo – sempre che i tempi verranno rispettati – la prima tratta della Linea 7 della Metropolitana di Napoli. È stato riaperto questa mattina il cantiere per la costruzione della bretella di Monte Sant'Angelo che metterà in comunicazione le linee della Cumana e della Circumflegrea con i quartieri di Fuorigrotta e Soccavo. I lavori, del costo di 68 milioni e 800mila euro, erano partiti nel 2008 ma erano rimasti bloccati per cinque anni a causa di un contenzioso tra il Comune e Interflegrea Spa, la società responsabile dell'appalto.

La prima tratta della Linea 7 sarà sostanzialmente impiegata per servire il campus universitario di Monte Sant'Angelo, che si trova a via Cinthia, a Fuorigrotta, struttura nella quale sono ospitate moltissime facoltà dell'Università "Federico II", tra le quali economia, chimica, fisica e matematica. In questo modo, si va ad incrementare il numero delle linee della metropolitana di Napoli, di cui sono complete al momento solo la 1 e la 2, mentre la 6 è anch'essa ancora in fase di realizzazione.

Napoli, le stazioni della Linea 7

Nel corso degli anni, la linea sarà completata da altri step. Entro il settembre del 2021, sarà inaugurata anche la stazione presso il Parco San Paolo a Fuorigrotta. Per lo stesso anno è previsto anche il completamento della tratta che collegherà il Parco San Paolo a via Terracina, sempre nel quartiere di Fuorigrotta. Il capolinea sarà infine costituito dalla stazione che sorgerà a viale Kennedy.