Sciopero di quattro ore dei lavoratori della Linea 1 della metropolitana di Napoli previsto per il 29 novembre 2019. Lo ha indetto il sindacato Uil Trasporti: l'agitazione durerà dalle ore 11.30 di venerdì 29 novembre fino alle 15.30 dello stesso giorno. Lo sciopero riguarderà soltanto la Linea 1 della metropolitana gestita dall'Azienda Napoletana Mobilità, che non ha ancora fatto sapere se e quali saranno le fasce di garanzia del servizio.

L'avviso è stato pubblicato dalla Cgsse, la Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo Sciopero nei Servizi pubblici Essenziali. Ancora non sono stati resi noti, invece, i dettagli della protetta indetta dall'Unione Sindacale di Base per gli altri servizi dell'Azienda Napoletana Mobilità previsti per la stessa giornata nonché per le altre 24 ore in adesione allo sciopero nazionale dei trasporti, previsto con modalità diverse (e date diverse) praticamente in tutta Italia (si parte dal 22 novembre a Genova per arrivare allo sciopero di Torino del 24 successivo e di Milano per il 28).

Si prospetta insomma un'ennesima giornata di passione per il trasporto pubblico partenopeo, sebbene a quanto pare i disagi potrebbero essere limitati solo alla Linea 1 della metropolitana: l'ultima giornata ricca di disservizi, in ordine temporale, era stata martedì scorsa, quando i cittadini partenopei si erano trovati alle prese con ritardi nelle corse, tratte parzialmente interrotte, stazioni chiuse, sovraffollamenti dei vagoni e perfino un allarme bomba nella stazione di Piscinola. Un'intera mattinata che vide di fatto una vera e propria odissea per muoversi per Napoli con i mezzi pubblici.