Per festeggiare il compleanno della moglie, ha pensato di regalarle uno spettacolo pirotecnico fai da te e ha acceso tre batterie di fuochi d'artificio, in piena notte, tra i palazzi dei Quartieri Spagnoli, nel cuore di Napoli: per questo, un uomo di 43 anni, già noto alle forze dell'ordine per rapina ed estorsione, è stato denunciato dai carabinieri per accensioni ed esplosioni pericolose. Intorno alla mezzanotte, i carabinieri del Nucleo Radiomobile, insieme a quelli della stazione Quartieri Spagnoli, impegnati in servizio di controllo del territorio, hanno udito l'inconfondibile suono dei fuochi pirotecnici che proveniva da piazzetta Marinelli. Giunti sul posto, i militari dell'Arma hanno sorpreso l'uomo mentre accendeva le tre batterie di fuochi d'artificio, posizionate in strada, tra i palazzi molto ravvicinati che caratterizzano il rione del centro storico partenopeo.

L'utilizzo di dispositivi come i fuochi pirotecnici è vietato dalla legge negli orari notturni e in aree densamente popolate e urbanizzate perché, trattandosi di materiale infiammabile, pericoloso per l'incolumità. Motivo per il quale, il 43enne è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Le operazioni dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli volte a garantire il riposo notturno e la sicurezza della cittadinanza proseguiranno anche nei prossimi giorni.