Da lunedì 1 giugno tornano a pagamento per tutti le strisce blu a Napoli, dopo la sospensione decisa dal 19 marzo per le categorie impegnate per l'emergenza coronavirus in corso. Lo ha stabilito il Comune di Napoli, con la delibera 157/2020, che ha sospeso il provvedimento della sosta gratuita per specifiche categorie di lavoratori (tra cui operatori sanitari, dell'informazione, delle forze dell'ordine e impegnati nell'assistenza e volontari impegnati nella distribuzione di pasti e beni di prima necessità).

Con la delibera che prevede la sospensione, datata 15 maggio 2020, si era deciso di prorogare il provvedimento fino a fine mese, quindi fino al 31 maggio compreso, e di ripristinare il pagamento delle strisce blu per tutti anche in un'ottica di incentivazione dell'uso dei mezzi pubblici. La nuova delibera del Comune di Napoli, che stabilisce la sospensione del provvedimento della sosta gratuita, disponibile a questo link.

Dall'11 maggio riattivate le ztl a Napoli

Con la fase 2, a partire dall'11 maggio, sono state riattivate anche le Ztl cittadine, che erano state sospese a marzo. Sono di nuovo attivi i varchi della Ztl Tarsia, Pignasecca, Dante (dalle 9 alle 18, tutti i giorni), della Ztl Centro Antico – via del Sole (dopo l'ingresso dell'ospedale, attivo da lunedì a giovedì dalle 9 alle 22 e venerdì, sabato, domenica, festivi e prefestivi dalle 9 alle 24 e fino alle 2 del giorno successivo), di via Miroballo (tutti i giorni dalle 9 alle 17), di via Duomo (altezza piazza Museo Filangieri, tutti i giorni dalle 9 alle 17), di via Santa Sofia (altezza via Oronzio Costa, tutti i giorni dalle 9 alle 17), la Ztl piazza del Gesù (h24, tutti i giorni) e la Ztl Belledonne, Martiri, Poerio (dalle 19 alle 7 del giorno successivo).