167 CONDIVISIONI
19 Giugno 2020
10:27

Negozi di borse, parrucchieri e minimarket, gli immigrati di piazza Garibaldi guadagnano così

Sono 95 le attività commerciali gestite da extracomunitari che si concentrano nella zona di piazza Garibaldi, a ridosso della Stazione Centrale di Napoli. Di queste, 27 negozi di borse e scarpe (“shoes shop & bags”), 26 parrucchieri, 16 minimarket, 14 phonecenter, 7 kebab e 5 macellerie. Distribuite nel circondario tra piazza Garibaldi e altre 6 strade: via Palermo, via Milano, via Bologna, via Firenze, via Torino e via Venezia. Lo studio dei consiglieri Paolo Lopomo e Diego Venanzoni (La Città): “Ora un patto per la legalità”.
A cura di Pierluigi Frattasi
167 CONDIVISIONI

Negozi di borse e scarpe, parrucchieri, mimimarket e phonecenter. Ecco le principali attività gestite dai cittadini immigrati, in prevalenza di origine africana, nella zona di piazza Garibaldi. Un polo commerciale sorto negli ultimi anni che nel tempo ha superato le botteghe locali. Secondo il censimento realizzato dal gruppo La Città della IV Municipalità, sono 95 le attività commerciali gestite da extracomunitari che si concentrano nella zona di piazza Garibaldi, a ridosso della Stazione Centrale di Napoli. Di queste, 27 negozi di borse e scarpe (“shoes shop & bags”), 26 parrucchieri, 16 minimarket, 14 phonecenter, 7 kebab e 5 macellerie. Distribuite nel circondario tra piazza Garibaldi e altre 6 strade: via Palermo, via Milano, via Bologna, via Firenze, via Torino e via Venezia. “Lo studio – spiegano Diego Venanzoni e Paolo Lopomo, rispettivamente consigliere comunale e della IV Municipalità del Gruppo La Città – è stato realizzato per avere un quadro delle attività commerciali in zona. L'obiettivo è quello di valorizzare il polo commerciale di piazza Garibaldi, multi-etnico e integrato, dove regni un patto per la legalità e la sicurezza. Noi chiediamo solo che venga rispettata la legge e che non ci siano risse e violenze. Occorre un grande patto tra le attività economiche sane e regolari. Mentre vanno individuate ed eliminate le abusive”.

Il report, le attività principali degli immigrati: parrucchieri e borse

Sono 95 le attività commerciali gestite da immigrati nella zona di piazza Garibaldi, recentemente riqualificata dal Comune e da Grandi Stazioni e Metropolitana di Napoli, censite nello studio de “La Città”. Di queste, 27 negozi di borse e scarpe (“shoes shop & bags”), 26 parrucchieri, 16 minimarket, 14 phonecenter, 7 kebab e 5 macellerie. Lo studio analizza, poi, nel dettaglio anche la distribuzione dei negozi, strada per strada. In piazza Garibaldi ce ne sono 4 (3 kebab e 1 minimarket). Il maggior numero è in via Bologna dove ce ne sono 31 (8 minimarket, 5 phonecenter, 1 kebab, 4 parrucchieri, 13 negozi di borse e scarpe). Segue via Torino con 19 negozi (2 minimarket, 2 phonecenter, 2 kebab, 1 macelleria, 9 parrucchieri, 3 negozi di borse e scarpe). Altri 16 sono in via Venezia (2 mimimarket, 1 phonecenter, 8 parrucchieri, 5 negozi di borse e scarpe). In via Milano ce ne sono 10 (3 minimarket, 3 phonecenter, 1 kebab, 1 macelleria, 1 parrucchiere, 1 negozio di borse e scarpe). Stesso numero, 10, anche in via Palermo (2 minimarket, 5 parrucchieri, 3 negozi di scarpe e borse). Infine, 6 sono in via Firenze (2 phonecenter, 1 macelleria, 1 parrucchiere, 2 negozi di scarpe e borse).

167 CONDIVISIONI
Tassisti abusivi in piazza Garibaldi, due beccati dalla Polfer: patente ritirata
Tassisti abusivi in piazza Garibaldi, due beccati dalla Polfer: patente ritirata
Alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi apre la "Food Hall": due piani di pub e ristoranti
Alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi apre la "Food Hall": due piani di pub e ristoranti
Manifestazione no pass: perché ieri c'erano più venditori di calzini che no-vax alla stazione di Napoli
Manifestazione no pass: perché ieri c'erano più venditori di calzini che no-vax alla stazione di Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni