Erano nella stazione Toledo della metro della Linea 1, appena entrate da via Toledo. Volevano salire su un treno ma non avevano il biglietto. E, quando i controllori le hanno fermate e hanno chiesto loro il titolo di viaggio e hanno detto loro che in mancanza di quello non sarebbero passate, la situazione è precipitata: spintoni e minacce, fino all'aggressione vera e propria. La scena è stata notata da un passante, che ha avvertito le forze dell'ordine.

L'episodio risale a martedì sera, 19 novembre. Le due viaggiatrici, due sorelle colombiane di circa 30 anni, una delle quali residente a Napoli, sono state bloccate da una pattuglia del commissariato Montecalvario della Polizia di Stato, che era stata contattata dal passante che aveva assistito all'aggressione ai danni del personale di Anm, l'azienda che gestisce la Linea 1 della Metropolitana di Napoli. Gli agenti le hanno trovate ancora all'interno della stazione, le hanno identificate e denunciate per resistenza, violenza e minaccia ad incaricato di pubblico servizio; dagli accertamenti è inoltre emerso che una delle due era irregolare sul territorio nazionale e lei dovrà quindi anche rispondere di ingresso e soggiorno illegale in Italia.

Pochi giorni fa, agli inizi di novembre, un altro episodio simile c'era stato a Fuorigrotta, nella zona occidentale di Napoli: due studenti senza biglietto, che erano stati fermati dai dipendenti dell'Anm e fatti scendere dall'autobus in piazzale Tecchio, avevano insultato e minacciato l'autista e i controllori a bordo e preso a calci il mezzo. La scena era stata ripresa col telefonino da un passante e pubblicata sui social.