La Procura di Nola ha iscritto nel registro degli indagati tre medici della clinica Nostra Signora di Lourdes di Massa di Somma, nella provincia di Napoli, per la morte di una neonata avvenuta lo scorso 12 agosto poche ore dopo il parto. Si tratta di due ginecologi – uno di turno in clinica al momento del ricovero della partoriente, l'altro durante il parto – e dell'ostetrica della struttura sanitaria, per i quali si è profilata l'accusa di omicidio colposo. Adesso, si attendono i risultati dell'autopsia effettuata sul corpo della neonata per stabilire con esattezza quali siano state le cause della morte, sopraggiunta improvvisamente, senza che vi fossero state complicazioni, a poche ore di distanza dal parto. Soltanto quando tutti gli esami saranno terminati, la salma sarà restituita alla famiglia, che potrà così procedere ai funerali.

Le indagini sulla morte della bimba sono partite dopo la denuncia che il padre ha presentato alle forze dell'ordine: i carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio, su richiesta della Procura, hanno così sequestrato le cartelle cliniche della bimba. Lo scorso 12 agosto, la piccola viene alla luce nella clinica di Massa di Somma. A poche ore dal parto, però, la situazione è precipitata: un vagito, poi la frequenza cardiaca è crollata a 30 battiti la minuto. All'arrivo del 118, purtroppo, la neonata era già morta. Saranno le indagini ora a fare chiarezza su quanto accaduto alla bambina.