Niente nuove, buone nuove. Dall'ospedale Santobono di Napoli è stato diramato il bollettino medico relativo alla giornata di oggi, lunedì 13 maggio, sulle condizioni di salute della piccola Noemi, la bimba di 4 anni ferita per errore nell'agguato avvenuto lo scorso 3 maggio in piazza Nazionale. Come si legge nel referto diramato dai medici del nosocomio pediatrico, le condizioni della piccola sono stazionarie e i parametri vitali sono stabili. La bambina continua a respirare autonomamente, con l'ausilio di cicli di ventilazione di ossigeno per supportarla. Nella giornata di ieri, Noemi è stata sottoposta a broncoscopia per disostruire le vie aeree, mentre questa mattina è stata effettuata una Tac per monitorare le lesioni ai polmoni, gli organi colpiti dal proiettile. La prognosi, per ora, rimane riservata: il prossimo bollettino medico, fanno sapere dal Santobono, verrà diramato tra 48 ore.

All'esterno del nosocomio pediatrico partenopeo, intanto, nonostante le condizioni della bimba siano in netto miglioramento, continua la processione dei napoletani, che portano in dono striscioni, fiori e giocattoli. Oggi, inoltre, il gip del Tribunale di Siena Alessandro Buccino Grimaldi ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Armando Del Re, il 29enne arrestato con l'accusa di essere il responsabile dell'agguato in cui è rimasta ferita la bambina e Salvatore Nurcaro, considerato il vero obiettivo del killer. Oggi, anche Antonio Del Re, 18 anni, fratello di Armando e considerato suo complice, comparirà davanti al gip del Tribunale di Napoli per l'arresto di convalida del fermo.