I medici dell'ospedale pediatrico Santobono-Pausilipon di Napoli hanno reso noto, oggi lunedì 6 maggio, il bollettino medico sulle condizioni in cui versa la piccola Noemi, la bambina ferita da proiettili sparati da un killer di camorra che tentava di uccidere un uomo in piazza Nazionale venerdì 3 maggio scorso. Noemi è ancora in condizioni giudicate gravi dai medici, è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico poiché la pallottola ha attraversato i polmoni danneggiandoli. Alla bambina è stata è stata praticata la Rmn, Risonanza magnetica nucleare: esclusa la compromissione del sistema nervoso centrale e periferico. Noemi resta in coma farmacologico, è collegata ad un ventilatore meccanico, la prognosi resta riservata e gravi restano le sue condizioni.

Il bollettino medico del Santobono

"La piccola è strettamente monitorata nei parametri vitali e sono stati effettuati esami ematochimici e strumentali che hanno evidenziato la stabilità emodinamica della paziente" fanno sapere i medici dell'ospedale Santobono. I sanitari fanno sapere inoltre che, nelle ultime 48 ore, non ci sono stati episodi di desaturazione o ipotensione. Inoltre, successivamente all'intervento chirurgico subito per la rimozione del proiettile che l'aveva colpita, la piccola non ha avuto bisogno di ulteriori trasfusioni di sangue. La prognosi della piccola Noemi rimane riservata: determinanti per le condizioni di salute della bambina saranno le prossime ore. Il prossimo bollettino medico dovrebbe essere diramato tra 24 ore, nella mattinata di domani 7 maggio.