Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un vasto incendio è in corso dal pomeriggio di oggi, 16 agosto, a Palinuro, in provincia di Salerno. Il rogo, che sarebbe di origine dolosa, è divampato nella frazione Marina di Centola. Sul posto i Vigili del Fuoco, che da ore stanno cercando di restringere l'area delle fiamme, impedendo che l'incendio si propaghi ancora, e di tenere il fuoco a distanza di sicurezza dai centri abitati. Le operazioni sono rese ancora più complicate dal forte vento, che sta spingendo le lingue di fuoco verso parte di vegetazione non ancora bruciata.

Fino ad ora le fiamme hanno distrutto ettari di macchia mediterranea in località Sant'Agata. Per le operazioni di spegnimento è stato fatto intervenire anche un elicottero del servizio antincendio della Regione Campania, che sta collaborando con le squadre dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Vallo della Lucania. Dopo la messa in sicurezza si procederà con gli accertamenti per verificare le cause all'origine del rogo. Da quanto osservato durante i sopralluoghi e le operazioni di spegnimento è però verosimile che si sia trattato di un incendio doloso, probabilmente sfuggito al controllo di qualcuno che aveva appiccato le fiamme a cumuli di sterpaglie. Al momento non risultano feriti né intossicati.

La zona è stata interessata da grandi incendi anche negli anni scorsi, e due anni fa, nel 2017, le fiamme che bruciavano nelle campagne, spinte dal vento che soffiava verso gli edifici, erano arrivate a lambire le abitazioni, mettendo in pericolo alcune famiglie di residenti e turisti che stavano trascorrendo le vacanze a Centola.

Oggi un altro grosso incendio è avvenuto in Campania: a Napoli, nel quartiere Bagnoli, ha preso fuoco parte del costone del cratere di Agnano; anche in questo caso, viste le difficoltà dei pompieri a raggiungere il luogo dove si stavano diffondendo le fiamme, è stato necessario l'intervento degli elicotteri.