"La Federazione nazionale della stampa italiana e il Sindacato unitario giornalisti della Campania esprimono solidarietà al fotoreporter napoletano Corrado Amitrano, brutalmente pestato a Londra durante una delle tante manifestazioni in corso nella capitale britannica. In questo caso il giornalista, che stava documentando i fatti con la sua macchina fotografica, è stato preso di mira da un gruppo di estrema destra. Solo l’intervento della polizia lo ha salvato da conseguenze peggiori. Il Sindacato ha immediatamente avvertito l’Ambasciata italiana a Londra che si è attivata per dare supporto al collega". Amitrano, fotoreporter di Napoli, stava svolgendo il proprio lavoro nella capitale britannica quando è stato colpito da alcune persone che gli hanno fratturato il naso. Al momento è in ospedale per le cure del caso. Il Sugc si è immediatamente attivato anche presso l'Ambasciata Italiana a Londra che ha assicurato che si occuperà della vicenda.

"Si tratta – spiegano la Federazione nazionale della stampa italiana e il Sindacato unitario giornalisti della Campania – di un episodio gravissimo, molto simile a quello accaduto a Roma dove i cronisti sono stati aggrediti da un gruppo di Forza Nuova. C’è un pericoloso rigurgito fascista che investe tutta l’Europa e contro il quale è necessario tenere alta l’attenzione. Così come, in tutto il mondo, sono sempre più diffuse le azioni di insofferenza verso chi fa informazione. Il Sindacato dei giornalisti è vicino al collega ed è pronto ad offrirgli assistenza e supporto legale per qualsiasi azione voglia intraprendere contro i suoi aggressori".