Un disastro certificato dai pochi voti alle urne, quello del congresso del Partito Democratico per eleggere il segretario provinciale di Napoli. Le elezioni erano state rinviate attraverso una lettera del vicesegretario nazionale Martina ieri sera a poche ore dall'apertura delle urne e poi frettolosamente confermate stamane dal responsabile organizzazione del partito. Oggi i dati parlano chiaro: su una platea stimata in oltre 25mila iscritti hanno votato nella migliore delle ipotesi 4.900-5.000 tesserati. Molti circoli, rispettando le direttive della sera prima, non hanno nemmeno avviato le operazioni di voto. Altri invece, convinti della validità della ‘chiamata' alle urne hanno chiuso le consultazioni e comunicato i risultati alla commissione congressuale.

Stando così le cose avrebbe vinto Massimo Costa (mozione Orlando), secondo Tommaso Ederoclite (Renzi) e terzo Nicola Oddati (area Vincenzo De Luca). Non si sa tuttavia se i circoli che non hanno votato oggi saranno richiamati alle urne la prossima settimana o se il voto sarà dichiarato chiuso così com'è.