26 Gennaio 2017
16:40

Piazza del Plebiscito: ecco i bandi per le botteghe sotto al colonnato

Il prefetto di Napoli Gerarda Pantalone ha annunciato che presto saranno indetti bandi di gara per l’apertura di locali sotto i portici della Basilica di San Francesco da Paola, all’interno del progetto di riqualificazione delle principale piazza cittadina.
A cura di Valerio Papadia

La notizia era già stata data ieri: l'intenzione da parte di Comune, Prefettura e Demanio di rivoluzionare l'aspetto di piazza del Plebiscito, installando sotto i portici dell'imponente Basilica di San Francesco da Paola negozi che possano valorizzare i prodotti del territorio e riqualificare la piazza che, specialmente durante le ore notturne, diventa terra di nessuno. La conferma è arrivata questa mattina dal prefetto di Napoli Gerarda Pantalone, che ha annunciato che a breve saranno indetti bandi di gara per l'assegnazione dei locali ubicati sotto i portici, messi a disposizione del Comune di Napoli dal Demanio.

"Due locali serviranno per accedere all'ipogeo, gli altri 12 locali saranno utilizzati quali botteghe di artigianato e altro, sulla base di un bando che sarà messo a punto dalla Prefettura, nei tempi tecnici di 15-20 giorni" ha dichiarato il Prefetto. I due locali dedicati all'ipogeo saranno adibiti, secondo quanto si apprende dalle intenzioni, all'istituzione di un percorso archeologico alla scoperta delle bellezze del sottosuolo di Napoli.

Friday for Future, giovani in piazza anche a Napoli: lungo corteo nelle strade del centro
Friday for Future, giovani in piazza anche a Napoli: lungo corteo nelle strade del centro
Bollette troppo care, a Napoli i panificatori regalano pizze in piazza in segno di protesta
Bollette troppo care, a Napoli i panificatori regalano pizze in piazza in segno di protesta
Centrodestra chiude campagna elettorale a Roma, ma la piazza non si riempie
Centrodestra chiude campagna elettorale a Roma, ma la piazza non si riempie
270.225 di Marco Billeci
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni