914 CONDIVISIONI
Opinioni
2 Gennaio 2019
11:05

Portici (Napoli), supplemento di 50 centesimi al bar: “Costa di più perché è Capodanno”

Al bar la notte di Capodanno 2019, ma col sovrapprezzo: sullo scontrino ci sono segnati 50 centesimi in più per ogni singola ordinazione. Accade a Portici, in provincia di Napoli. Il cliente ci resta male e scrive a Fanpage.it: perché dobbiamo pagare noi gli straordinari dell’esercizio commerciale?
A cura di Redazione Napoli
914 CONDIVISIONI

È la notte di Capodanno, il primo giorno del 2019. E inizia con un interrogativo per un utente che ha segnalato a Fanpage.it questa storia, avvenuta in un noto bar della provincia Vesuviana, a Portici per intenderci. "Avevamo – scrive – deciso di fare colazione dopo il Cenone e abbiamo avuto la sorpresa finale". E qual è la sorpresa? La mostra lo scontrino allegato: per ogni prodotto ordinato un supplemento di 50 centesimi. "In questa notte la gestione costa di più ci ha risposto la signora del bar – spiega l'utente -. Ma come ragiona la cassiera, se compro un'auto prodotta durante un turno di notte devo pagare il prezzo maggiorato?".

La questione non è di poco conto e spesso i bar applicano sovrapprezzi in orari mattutini proprio per ‘pagare' lo straordinario ai dipendenti. Era già stata segnalata la stessa cosa a Fanpage.it la notte di Natale 2018. La domanda s'impone: è giusto che a pagare sia il cliente?

914 CONDIVISIONI
Una maglia su 5 di Osimhen e Kvaratskhelia: nella fabbrica del falso erano già pronti per lo Scudetto
Una maglia su 5 di Osimhen e Kvaratskhelia: nella fabbrica del falso erano già pronti per lo Scudetto
Gilda Ammendola impiccata in carcere a Parigi, mistero sulla morte della 32enne napoletana
Gilda Ammendola impiccata in carcere a Parigi, mistero sulla morte della 32enne napoletana
Nel bar (sporco) del liceo di Napoli panini e merendine sequestrati dai carabinieri del Nas
Nel bar (sporco) del liceo di Napoli panini e merendine sequestrati dai carabinieri del Nas
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni