Si è sfiorata la tragedia oggi, martedì 10 settembre, a Portici, nella provincia di Napoli, dove due ragazzi sono stati accoltellati. Stando a quanto riporta Il Mattino, in pieno giorno, all'esterno di un bar sito in corso Garibaldi, è scoppiata un litigio, le cui cause sono ancora in corso di accertamento, tra quattro uomini. Dalle parole si è passati subito ai fatti, prima con una zuffa: poi, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, sono spuntati i coltelli con i quali i due giovani sono stati feriti. La rissa è stata interrotta da una pattuglia della Polizia Municipale che passava di lì e che ha assistito alla scena: i vigili urbani hanno placato gli animi e allertato i soccorsi. I due giovani feriti, originari di Torre Annunziata e Boscoreale, sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso: le loro condizioni di salute non sarebbero gravi. Sono in corso accertamenti da parte delle forze dell'ordine per stabilire i motivi del litigio e della successiva violenza.

Qualche giorno fa invece, in corso Umberto, nel cuore del centro storico di Napoli, un uomo di 33 anni è stato accoltellato durante un tentativo di rapina. L'uomo è stato avvicinato da uno sconosciuto in sella a uno scooter che gli ha intimato di consegnargli portafoglio e cellulare: quando il 33enne si è rifiutato è stato accoltellato alle gambe, alla zona cervicale e alla mano che ha utilizzato per proteggersi. Soccorso dal 118, l'uomo è stato trasportato all'ospedale Loreto Mare, dove fortunatamente i medici gli hanno riscontrato ferite lievi da arma da taglio che sono state giudicate guaribili in 15 giorni.