Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

I poliziotti lo hanno visto mentre era al centro della strada, vicino all'ospedale Fatebenefratelli, a dare indicazioni agli automobilisti su quali manovre fare. Aveva bloccato il traffico, per consentire ai "clienti" di parcheggiare e di rimettersi in carreggiata, mentre le altre vetture erano costrette a fermarsi in coda. Colto sul fatto, e per l'ennesima volta, ha prima cercato di non consegnare tutti i soldi, poi ha aggredito gli agenti: E. M., 50 anni, parcheggiatore abusivo "di professione", è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

L'uomo, che ha precedenti di polizia ed è stato più volte destinatario di ordine di allontanamento e denunciato per l'attività di parcheggiatore abusivo, è stato bloccato nel pomeriggio di ieri, 8 gennaio, dai poliziotti del commissariato Posillipo. Gli agenti lo hanno sorpreso durante un servizio di pattugliamento del territorio, perlustrando via Manzoni hanno trovato la strada bloccata e hanno accertato che il motivo del traffico era proprio l'abusivo, che di volta in volta bloccava tutti gli automobilisti. Il cinquantenne, alla richiesta dei poliziotti, si è rifiutato di consegnare tutto il denaro ricavato dagli automobilisti, pretendendo di tenere una parte, e poi ha aggredito la pattuglia.

Nei giorni scorsi altri controlli specifici per i parcheggiatori abusivi erano stati effettuati nel centro di Napoli. In piazza Mercato, nella notte della Befana, la Polizia Municipale ne aveva individuati e sanzionati 18: avevano preso possesso di un lungo tratto di via Nuova Marina, imponendo il pagamento anche a chi parcheggiava a parecchi metri di distanza.