Il piccolo Christian assieme al sindaco Gaetano Cimmino.
in foto: Il piccolo Christian assieme al sindaco Gaetano Cimmino.

Le immagini del piccolo Christian, il bambino di soli sette anni che aveva ripulito una spiaggia di Castellammare di Stabia, avevano fatto rapidamente il giro del web. Era stata la madre a diffonderle, mostrando ai propri concittadini sia come fosse ridotta la spiaggia pochi giorni dopo la fine del lockdown, sia il disappunto del figlio che, giunto per passare qualche ora al mare, aveva trovato mozziconi di sigaretta e rifiuti sulla sabbia. A tal punto che si era messo a ripulirla da solo, "armato" di paletta e sacchetto.

E per lui oggi, dopo i tanti complimenti arrivati sui social dopo la pubblicazione delle fotografie da parte della madre, è arrivato anche il riconoscimento del sindaco stabiese, Gaetano Cimmino, che gli ha consegnato la targa della città di Castellammare di Stabia, ringraziandolo per il gesto ed anzi invitando anche i concittadini a prendere esempio. "Ho accolto stamattina al Comune il piccolo Christian, il bambino che nei giorni scorsi ha dato prova della sua straordinaria sensibilità raccogliendo i rifiuti depositati su un tratto della nostra spiaggia", ha spiegato il sindaco Gaetano Cimmino, "a lui e alla sua famiglia ho rivolto i complimenti per un gesto d'amore che rappresenta un esempio per le nuove generazioni e, ancor più, per gli adulti. Christian mi ha fatto dono di un disegno e di una lettera che custodirò gelosamente. Ed io ho voluto omaggiarlo con lo stemma della nostra città, di cui si è rivelato un degno rappresentante. Rispettare l'ambiente", ha concluso Cimmino, "vuol dire rispettarsi l'un l'altro. Tutti dobbiamo seguire questi esempi, tutti dobbiamo voler bene alla nostra città".