No all'alleanza con il Pd alle elezioni regionali in Campania. Gli attivisti del Movimento 5 Stelle si sono espressi in modo compatto contro l'accordo con il Partito democratico, con il 90 per cento di voti contrari, al termine di un incontro durato circa sette ore.

Regionali Campania: attivisti M5S votano contro l'alleanza con il Pd

Una novantina di delegati dei Meet-up si sono pronunciati per il no a qualunque accordo elettorale, dieci si sono detti favorevoli a sedersi ad un tavolo se il Pd ritirerà la candidatura di De Luca, altri e cinque si sono espressi a favore di una trattativa con i dem. Diverse voci si sono levate contro un voto sulla piattaforma Rousseau.

Roberto Fico: Se non ci sono le condizioni andiamo da soli

"Senza ridurre la questione a un referendum sì/no, possiamo anche chiederci se sia possibile lanciare una proposta nel campo di altre forze politiche: mettiamo dei paletti, pretendiamo liste pulite, ragioniamo su un candidato di alto livello", ha scritto il presidente della Camera Roberto Fico, esponente di primo piano del M5S Campano. "Se la nostra sfida al rialzo viene accettata confrontiamoci senza paura. Se invece le condizioni non ci sono, andiamo da soli. Gli unici interessi che dobbiamo tutelare sono quelli della Campania e dei suoi cittadini".