Tragedia sfiorata su un lido di Varcaturo, frazione del Comune di Giugliano in Campania, dove un uomo ha rischiato di annegare mentre nuotava in mare ma è stato fortunatamente tratto in salvo dal coraggioso intervento di un carabinieri libero dal servizio. Stando a quanto si apprende l'uomo, un 70enne, stava nuotando in mare quando è stato colto da crampi alle gambe che gli impedivano di tenersi a galla. A notarlo è stato proprio un carabiniere, un appuntato della compagnia di Aversa libero dal servizio, che è subito intervenuto in soccorso dell'uomo e, anche grazie all'aiuto del bagnino, è riuscito a portarlo a riva e a prestargli le prime cure. Sul posto sono arrivati anche i sanitari del 118, che fortunatamente hanno potuto constatare le buone condizioni di salute del 70enne.

Non c'è stato, purtroppo, il lieto fine qualche giorno fa a Bagnoli, periferia occidentale di Napoli, dove un uomo di 57 anni originario dello Sri Lanka si è tuffato in mare sotto gli occhi degli amici e non è più riemerso. Inutile l'intervento sul posto dei sanitari del 118 che, dopo che il corpo è stato riportato a riva, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 57enne per annegamento. Quella occorsa a Bagnoli è solo l'ultima tragedia, in ordine di tempo, verificatasi questa estate sulle coste della Campania.