Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Carabiniere ferito al polso a San Giorgio a Cremano durante il tentativo di sedare una rissa in strada tra due sessantenni. L'episodio è accaduto nella serata di domenica, attorno alle ore 21, in via Arso, nei pressi di una nota pizzeria, che si trova a cavallo tra San Giorgio a Cremano e Portici. La lite è scoppiata quando una bambina ha tentato di attraversare la strada, rischiando quasi di essere investita da un'auto di passaggio. Il nonno della piccola, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe spaventato e avrebbe allora inveito contro il conducente del veicolo, che però sarebbe sceso dall'auto per rispondere all'altro. Tra i due ne sarebbe nata un'accesa discussione. A quel punto, sul posto, è sopraggiunta una gazzella dei carabinieri. I militari si sono avvicinati per cercare di calmare gli animi, ma uno dei carabinieri è stato aggredito e avrebbe ricevuto un forte colpo al braccio.

Il carabiniere ferito, quindi, è stato trasportato d'urgenza all'Ospedale del Mare, con una sospetta frattura al polso. I due sessantenni, poi, sono stati fermati grazie all'intervento di una seconda gazzella. I carabinieri sono alla fine riusciti a immobilizzare i due uomini, attualmente in stato di fermo presso la caserma di Torre del Greco. L'aggressore è stato arrestato per resistenza. Si tratta dell'ennesima rissa che si scatena in strada per futili motivi, legata in questo caso probabilmente allo spavento del nonno per il rischio corso dalla nipotina di essere investita. Purtroppo episodi del genere sono sempre più frequenti, con il rischio di trascendere nella violenza, quando invece dovrebbe prevalere il buonsenso.