La musica, come tantissime ragazze e ragazzi adolescenti, con le foto dei propri idoli a campeggiare sui social, evoluzione 2.0 del poster attaccato in cameretta. Ma anche il calcio, tant'è vero che sulla sua pagina Facebook, alla voce riservata descrizione, compaiono solo i nomi della Juventus e della Salernitana, seguite dall'emoticon di un cuore e di un pallone. Questa la grande passione di Melissa La Rocca, la ragazza di 16 anni deceduta questa mattina in un'aula dell'istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno. La studentessa si trovava alla lavagna per una interrogazione quando ha improvvisamente accusato un malore e, cadendo, ha battuto la testa contro la cattedra.

Sui social network della 16enne, tantissime foto della Juventus, ma soprattutto della Salernitana: Melissa era tanto appassionata dei colori granata da supportare spesso la squadra sugli spalti dello stadio Arechi. Anche ieri, la studentessa era allo stadio a fare il tifo per la compagine salernitana – che milita nel Campionato di Serie B – nella partita casalinga pareggiata per 1-1 contro il Frosinone. E allora, proprio per onorare la passione della ragazza, la Salernitana ha diramato un comunicato: "L'U.S. Salernitana 1919, la Proprietà, i dirigenti, i giocatori e lo staff con profondo cordoglio si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia La Rocca e la comunità salernitana per la prematura scomparsa della giovane Melissa, grande tifosa granata". L'improvvisa morte di Melissa ha sconvolto l'intera comunità: il preside dell'istituto scolastico, così come gli insegnanti e i compagni, si sono detti ancora sotto choc per l'immane tragedia che ha colpito la comunità.