Il periodo che procede le elezioni è costituto da numeri, proiezioni, punti percentuali: in una parola, dai sondaggi. Oggi, due dei candidati alle prossime Elezioni regionali in Campania, vale a dire l'attuale governatore Vincenzo De Luca, candidato per il centrodestra, e Valeria Ciarambino, candidata per il Movimento 5 Stelle, si sono espressi sui sondaggi politici. "Che validità possono avere dei sondaggi fatti dopo quattro mesi di un'emergenza gravissima, che ha messo in ginocchio la Campania, ha avuto un impatto emotivo sui cittadini e ha visto sul palcoscenico mediatico come unico protagonista Vincenzo De Luca" ha commentato la Ciarambino. "Siamo ai nastri di partenza e la competizione comincia oggi. Noi lavoreremo a testa bassa, con umiltà, stando tra la gente" ha concluso.

Sull'inutilità dei sondaggi politici pre-elettorali è d'accordo anche il governatore campano Vincenzo De Luca. "In questi due mesi vedrete di tutto ma noi non abbiamo tempo da perdere su demagogia, sondaggi falsi, sciacallaggio. Noi resteremo concentrati sui problemi dei cittadini e delle imprese" ha dichiarato il presidente della Regione Campania nel corso della diretta Facebook di questo pomeriggio.

Sondaggi Politici, la situazione in Campania

Secondo quanto riferito dall'agenzia Noto Sondaggi per Porta a Porta, ad ora le percentuali di gradimento dei campani vedono Vincenzo De Luca al 45%, Valeria Ciarambino al 13% e Stefano Caldoro, già governatore della Regione Campania e candidato del centrodestra, al 39%. Secondo questo sondaggio, la corsa per la poltrona di Santa Lucia sarebbe un testa a testa tra De Luca e Caldoro, che si contrappongono per la terza volta alle Elezioni regionali in Campania.