"Questi maiali li prendono ! Sono sicuro !
Non hanno scampo". È infuriato Umberto De Gregorio, presidente dell'Eav, Ente Autonomo Volturno, la società di trasporto che gestisce fra le altre cose la Circumvesuviana. La notizia di uno stupro, perpetrato da tre uomini ai danni di una ragazza di 24 anni nell'ascensore della stazione di San Giorgio a Cremano getta un velo di inquietudine sulle centinaia di persone che quotidianamente da quella stazione partono o arrivano.

"Si, sto seguendo con apprensione e con grande preoccupazione – dice De Gregorio -. Non ci sono controlli che tengono rispetto alla disumanità ed alla bestialità Di alcuni individui non definibili ‘ uomini’. Il nostro personale e le nostre telecamere sono a disposizione e stanno collaborando attivamente minuto per minuto con le forze dell’ordine. Questi vigliacchi saranno presi. Meritano una punizione esemplare. Nessuna pietà".