Il bancomat fatto esplodere
in foto: Il bancomat fatto esplodere

Hanno tentato di mettere a segno una rapina, facendo esplodere il bancomat di Corso Campano a Giuliano, ma sono scappati a mani vuote. Paura nella notte per i residenti del Comune in provincia di Napoli, che intorno alle ore 2 hanno udito un boato provenire dalla strada. I rapinatori hanno cercato di mettere a segno un colpo forzando uno sportello bancario di un istituto di credito, servendosi di un ordigno. L'esplosione ha svegliato i cittadini che, allarmati, hanno chiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

Indagano i carabinieri

Sul posto ricevuta la segnalazione sono intervenuti i carabinieri della stazione locale poco distanti. L'arrivo dei militari ha fatto dileguare i rapinatori, che sono si sono dati alla fuga senza riuscire a portare via una borsa appartenente ai rapinatori con all’interno degli arnesi da scasso. Ora i militari indagano per risalire agli autori del gesto. Stanno accertando se in zona siano presenti telecamere di videosorveglianza, i cui filmati potrebbero aver ripreso la fuga.

Rapina di Capodanno a Marano

La notte dello scorso Capodanno a Marano alcuni rapinatori hanno fatto esplodere una bomba nella filiale della Banca di Credito Popolare in corso Europa, approfittando del frastuono dei fuochi d'artificio. Un colpo purtroppo messo a segno con successo: dopo aver danneggiato la porta di emergenza blindata per entrare, i banditi hanno fatto esplodere una bomba rudimentale vicino allo sportello del bancomat, riuscendo a portare via il denaro per poi darsi alla fuga.