Emergenza coronavirus a Torre del Greco, nel Napoletano, dove si registrano altri tre decessi nelle ultime ventiquattro ore, portando il numero complessivo a sette. Altri tre sono invece i nuovi positivi, con il numero complessivo che sale così a 44 contagiati nell'intera città corallina. Numeri che iniziano a preoccupare seriamente: il sindaco Giovanni Palomba ha spiegato di aver già chiesto al direttore generale dell'Asl Napoli 3 Sud per richiedere l'adozione di "ulteriori misure  per velocizzare l'acquisizione degli esiti inerenti gli accertamenti dei tamponi, in modo tale da consentire agli enti locali di intraprendere, nei tempi, tutte le più opportune misure ed azioni di interventi".

La situazione di Torre del Greco infatti si sta facendo seria: sono 15 le persone in isolamento domiciliare, mentre altre ventidue sono ospedalizzate. A questi 37 positivi si aggiungono i 7 deceduti, di cui tre nelle ultime ventiquattro ore: si tratta di tre persone di 67, 80 e 91 anni. Solo pochi giorni fa, proprio a Torre del Greco aveva destato scalpore un video in cui un'automobile del Comune che avvertiva di restare in casa ma, nel farlo, era costretta a suonare il clacson per disperdere la folla che si trovava in strada senza neanche avere mascherine o altri dispositivi di protezione. Un video che, girato appena pochi giorni fa, ora desta particolarmente preoccupazione, visto l'incremento di casi positivi sul territorio corallino. Numeri che potrebbero aggravarsi nelle prossime ore, visto che il numero di tamponi da analizzare aumenta quotidianamente. Da qui, la richiesta del sindaco di effettuare tamponi più veloci.