L’Acquedotto Carolino (immagine di repertorio)
in foto: L’Acquedotto Carolino (immagine di repertorio)

Una tragedia ha colpito oggi, 14 giugno, Maddaloni, nella provincia di Caserta, dove una donna di 40 anni si è lanciata dall'Acquedotto Carolino. Stando a quanto riportato da Caserta News, la donna – una funzionaria di banca residente a Cardito, nella provincia di Napoli – ha raggiunto l'Acquedotto, in prossimità dei Ponti della Valle, tra Maddaloni e Ponte di Maddaloni, e si è lasciata cadere di sotto. A segnalare l'accaduto sono stati gli automobilisti di passaggio, che hanno assistito alla tragica scena: quando sul posto, però, sono giunti i soccorritori del 118, per la donna non c'era più nulla da fare.

Sul luogo della tragedia sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Maddaloni, che hanno svolto tutti i rilievi necessari a determinare l'esatta dinamica di quanto accaduto. Dalle indagini dei militari dell'Arma non ci sarebbero molti dubbi: si sarebbe trattato di un gesto volontario. Un episodio che ricorda molto da vicino quanto accaduto soltanto qualche settimana fa, il 25 maggio scorso, a Napoli, dove una donna ucraina di 34 anni si è lanciata dal ponte dell'Autostrada A3 in via Reggia di Portici, poco distante da via Marina, davanti agli occhi degli automobilisti che, in quel momento, stavano transitando sul ponte. La donna, soccorsa dal 118 – allertato proprio dagli automobilisti che hanno assistito alla scena – è stata trasportata in condizioni critiche al Pronto Soccorso dell'Ospedale del Mare, dove purtroppo è deceduta poco dopo il suo arrivo a causa della gravi ferite riportate.