Una spettacolare tromba marina appena al largo dell'Isola di Ischia, all'altezza del porto, è stata immortalata dall'ex consigliere comunale Gianni Ferrandino che ha pubblicato le foto sui social. A quanto si apprende paura e stupore per il fenomeno atmosferico sicuramente non frequentissimo e nessun danno a persone o cose. Da giorni in questo piovosissimo mese di novembre proprio a causa del forte vento di Scirocco che spira nel golfo partenopeo sono difficili i collegamenti fra le tre principali isole del Golfo, Ischia, Capri, Procida e la terraferma. Spesso saltano le corse di aliscafi e traghetti proprio a causa dell'allerta meteo. E in alcuni casi anche i comuni isolani, così come Napoli e altre zone dell'entroterra campano hanno dovuto disporre la chiusura delle scuole a scopo precauzionale, soprattutto a causa del forte vento che spira da sud-est.

Il fenomeno atmosferico della tromba d'acqua, meglio conosciuta come tromba marina, uguale in tutto e per tutto alla tromba d'aria è ascrivibile alla presenza di un cumulo con forti correnti ascensionali. Solitamente è meno forte rispetto all'analogo fenomeno sulla terra ferma. Motivo: l'acqua rende il "terreno" che alimenta il fenomeno più instabile. Quando la tromba marina incontra un fronte di pioggia tende a spegnersi. Le trombe marine non sono affatto inusuali per gli ischitani: nella scorsa estate, a luglio, un movimento d'aria e acqua in spiaggia durante un acquazzone causò anche il ferimento, lieve, di alcuni bagnanti, colpiti dagli ombrelloni usati per ripararsi dal sole cocente.