Duro affondo di Matteo Salvini contro Mario Balotelli. Il ministro degli Interni ha infatti espresso il proprio parere sulla vicenda della ormai famosa "scommessa" avvenuta a Mergellina, nel cuore di Napoli, tra il calciatore ed un altro uomo, che ha finito con il tuffarsi in mare in sella ad uno scooter in cambio di duemila euro. "Io Balotelli l'avrei proprio arrestato", ha spiegato Matteo Salvini durante un'intervista rilasciata a Quarta Repubblica su Rete 4, ai microfoni di Nicola Porro che lo ha intervistato. "Ma ti pare che butti il motorino in mare? Ma che immagine diamo dell'Italia nel mondo?", ha proseguito ancora Salvini, "Un ricco e viziato giocatore che fa buttare un motorino nel mare? Siamo alla follia. Allora domani buttiamo l'auto usata nel Tevere".

La vicenda, insomma, è ben lontana dal finire nel dimenticatoio. Mario Balotelli è stato denunciato all'autorità giudiziaria dalla Polizia Municipale per istigazione a delinquere ed esercizio di gioco d'azzardo: un atto dovuto, certo, ma che coinvolge anche altre tre persone a parte il calciatore. Chi rischia è anche l'uomo che si è gettato in acqua con lo scooter: per lui, si ipotizza una violazione del Testo Unico dell'Ambiente circa l'abbandono di rifiuti pericolosi e il getto pericoloso di cose. Scooter che nel frattempo è stato ritrovato in via Andrea D'Isernia, a pochi passi dall'Arco Mirelli. Insomma, l'estate di SuperMario, attualmente senza squadra ma sicuramente uno dei più grandi talenti del calcio italiano del nuovo Millennio e che contestualmente è da sempre sulle pagine dei giornali per notizie di cronaca prima ancora che per quelle sportive, rischia di essere particolarmente incandescente.