Il Comune di Torre del Greco, in provincia di Napoli, potrebbe intitolare la piazzetta sul mare a Antonio Stanzione, Giovanni Battiloro, Gerardo Esposito e Matteo Bertonati, i quattro ragazzi torresi morti nel crollo del ponte Morandi a Genova il 14 agosto 2018. La proposta, che arriva a pochissimi giorni dal primo anniversario di quella tragedia, che causò 43 vittime, è stata presentata dal Sap, l'associazione Sviluppo Area Porto.La richiesta è stata inoltrata al Comune di Torre del Greco, l'area interessata dal cambio di toponomastica è quella del tratto di strada di fine corso Garibaldi, lato mare, e prima di Largo Gabella del pesce, dove, secondo la proposta, verrebbe apposta una targa o un cippo con la scritta "Alla memoria dei ragazzi torresi vittime innocenti del crollo del ponte Morandi".

"Il tratto di strada – si legge nella richiesta protocollata, a firma del presidente del Sap, Carlo Esposito – non impatterebbe sulla toponomastica in quanto è situato tra due numeri civici, il 77 e il 79, di corso Garibaldi, pertanto non si dovrebbe ridefinire la numerazione. Anche se i tempi sono strettissimi per l'anniversario di questa tragedia sarebbe auspicabile almeno la delibera che stabilisca quanto richiesto".

I quattro ragazzi, quel giorno di un anno fa, erano in automobile, stavano andando in vacanza. Tappa a Nizza, poi si sarebbero spostati in Spagna. Alle 11.36 è crollata una sezione di 200 metri del Ponte Morandi, facendo precipitare decine di automezzi che in quel momento lo stavano attraversando; nel bilancio, 43 morti e 9 feriti, oltre a una città spaccata in due e 600 sfollati.