Venerdì riaprirà anche l'ingresso di via Cimarosa della Villa Floridiana, ma per mettere in sicurezza il viale di accesso il parco resterà chiuso al pubblico nelle giornate di oggi e di domani. Il taglio del nastro del Viale Cimarosa avverrà alle ore 11, alla presenza della Direttrice regionale Musei Campania Marta Ragozzino e del presidente della V Municipalità Vomero-Arenella, Paolo De Luca. La Villa Floridiana, infatti, aveva riaperto i battenti il 2 giugno scorso, in occasione della Festa della Repubblica, ma solo limitatamente all'ingresso di via Aniello Falcone con il viale centrale e l'aiuola grande, che conduce al Museo delle ceramiche del Duca di Martina e al belvedere.

Villa Floridiana, venerdì 3 luglio riapre l'ingresso di via Aniello Falcone

L'apertura della Villa Floridiana era arrivata dopo quasi 6 mesi di chiusura, dovuta in primo luogo ai lavori di messa in sicurezza dopo il maltempo che il 23 dicembre scorso aveva provocato grossi danni, con caduta anche di rami e alberi, e quindi alla pandemia del Coronavirus. Venerdì 3 luglio 2020 riaprirà finalmente al pubblico un’altra parte del Parco della Villa Floridiana, messa in sicurezza in queste settimane dopo la lunga chiusura resa necessaria in dicembre. Dopo sei mesi, finalmente gli abitanti del Vomero potranno rientrare al Parco dall’ingresso di via Cimarosa e raggiungere il grande prato davanti al Museo Duca di Martina. Per festeggiare questo importante ritorno sarà necessario chiudere al pubblico il Parco per i prossimi due giorni per meglio completare i lavori di sistemazione. Sempre venerdì riaprirà, alle ore 9,30 a Napoli il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes e alle ore 18,00 nel beneventano a Montesarchio, il Museo archeologico del Sannio caudino.