944 CONDIVISIONI
Covid 19
26 Aprile 2020
13:37

Vincenzo De Luca: “Da Regione Campania mascherine anche per bambini nella Fase 2”

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha dato mandato alla task force regionale di produrre mascherine per bambini in Campania. Queste saranno rese disponibili per le famiglie a partire dal 4 maggio, ossia quando partirà la Fase 2 dell’emergenza coronavirus, che prevede meno restrizioni rispetto alle scorse settimane.
A cura di Natascia Grbic
944 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ha chiesto alla task force regionale di produrre mascherine anche per i bambini. Questi dispositivi dovrebbero essere disponibili già a partire dalla Fase 2, dove le limitazioni agli spostamenti dovrebbero essere meno rigide rispetto a quelle previste fino al 4 maggio. E così anche i più piccoli, che potranno passare più tempo (forse) all'aria aperta, avranno i loro dispositivi di protezione, proprio come gli adulti. Emanata anche un ordinanza per l'attività motoria all'aperto, che sarà consentita nei limiti delle disposizioni previste per il contenimento del coronavirus, e " con l'uso obbligatorio delle mascherine, e quindi non si tratta di attività motoria di livello più impegnativo".

In diminuzione contagi in Campania

La curva dei contagi in Campania continua a scendere. Rispetto alle scorse settimane, le persone risultate positive al coronavirus sono molto meno rispetto all'inizio. Motivo per il quale c'è un leggero allentamento dei divieti in vigore nella regione. Nella giornata di oggi sono 32 i nuovi casi registrati dopo aver analizzato 2.697 tamponi. Dall'inizio della pandemia son 4.331 le persone affette da Covid-19, e quasi 68mila i tamponi analizzati nella regione. 1.023 sono  guariti, i decessi sono arrivati a 341.

Domani riaprono i cantieri

Da domani, lunedì 27 aprile, in Campania riapriranno i cantieri. I gestori delle attività commerciali e produttive sospese potranno entrare nei loro esercizi ma non per riaprirli  pubblico, bensì per iniziare le sanificazioni, conservare ed effettuare lavori di manutenzione dei locali. Tra le altre novità, la possibilità di fare jogging vicino casa, e la modifica degli orari delle pizzerie per le consegne a domicilio.

944 CONDIVISIONI
28392 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni