378 CONDIVISIONI
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai
13 Novembre 2019
13:11

Whirlpool, gli operai bloccano ancora via Argine: “Abbandonati dal governo”

Ancora proteste degli operai Whirlpool di Napoli, che questa mattina hanno bloccato via Argine, periferia Est della città, dove sorge proprio lo stabilimento di elettrodomestici. “Protestiamo ancora una volta perché il governo deve svegliarsi: Whirlpool è stata dimenticata” protestano i lavoratori.
A cura di Valerio Papadia
378 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai

Non si placa la protesta degli operai dello stabilimento Whirlpool di Napoli, nonostante l'azienda abbia deciso, per il momento, di fermare la cessione. Si tratta, però, soltanto di una tregua, una soluzione per guadagnare tempo: un'alternativa solida l'azienda di elettrodomestici non l'ha ancora fornita. E allora, ecco che i lavoratori, questa mattina, hanno nuovamente bloccato via Argine, alla periferia orientale di Napoli, dove sorge proprio lo stabilimento. "Protestiamo ancora una volta perché il governo deve svegliarsi: Whirlpool è stata dimenticata" dichiarano gli operai della Whirlpool, che da giorni stanno bloccando la strada.

"Lavoratori e lavoratrici non si fermano. Siamo sempre convinti che l'azienda debba rivedere le scelte, che il tempo debba servire per attivare un tavolo di confronto rimettendo al centro le ragioni dei lavoratori e del sindacato: riconfermare gli accordi di ottobre 2018 e trovare soluzioni per confermare Napoli come stabilimento produttivo del perimetro Whirlpool" ha invece dichiarato Massimiliano Guglielmi della Fiom Cgil Campania. "Bisogna riaprire la trattativa al Mise. Whirlpool propone solo nuove aziende che con il tempo chiuderanno, con Prs rischiamo di finire come altri lavoratori che sono di nuovo per strada" è invece il pensiero di Vincenzo Accurso, della Rsu Uilm.

Lo scorso 31 ottobre, proprio sul filo di lana, il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli ha annunciato che la Whirlpool ha interrotto la cessione di ramo d'azienda a Prs. Per ora, e fino a nuovo ordine, lo stabilimento non chiude, ma per tutte le parti in causa si tratta di uno "specchietto per le allodole".

378 CONDIVISIONI
È morto Giuseppe Borrelli, il "nonno Whirlpool". Ai lavoratori disse: "La fabbrica è nostra. Non mollate"
È morto Giuseppe Borrelli, il "nonno Whirlpool". Ai lavoratori disse: "La fabbrica è nostra. Non mollate"
Whirlpool Napoli, la rabbia degli operai: il Governo non si presenta al tavolo del Mise
Whirlpool Napoli, la rabbia degli operai: il Governo non si presenta al tavolo del Mise
Rabbia di sindacati e operai Whirlpool Napoli, al Mise non si presentano i ministri
Rabbia di sindacati e operai Whirlpool Napoli, al Mise non si presentano i ministri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni